lunedì 14 marzo 2011

Ci prepariamo alla Pasqua


Volker Kraft in posa per AP foto/Jens Meyer
C'è chi ha per la Pasqua, e per le uova in particolare, una vera "passione".
Parlo del signor Volker Kraft di Saalfeld in Germania e la sua storia va raccontata.
Era un bambino nel 1945, la guerra appena finita e lui sognava di decorare gli alberi del giardino di casa con tante uova colorate nell'attesa della festa di Pasqua.
Ci riuscì nel 1965, per la felicità dei suoi figli.
Decorò  i due giovani alberelli che vedeva dalla finestra del salotto, con diciotto uova; ogni anno, d'allora, l'Eierbaum -l'albero delle uova- è diventato una tradizione che ha coinvolto figli, nipoti e amici.
L'anno scorso in occasione della Pasqua l'albero della famiglia Kraft ha esibito sui suoi rami 9500 uova disposte con cura, circa due settimane di lavoro, su ogni rametto. Le uova sono vere, svuotate e tutte decorate in modi diversi: dipinte, a collage, rivestite con pizzi a uncinetto, traforate, con strass e perline e molte, molte altre varianti. Vengono ben legate in modo da reggere ogni tipo di tempo, neve, pioggia, vento. Passata la Pasqua, con la stessa cura le uova vengono riposte per l'anno successivo, quelle danneggiate verranno sostituite ed altre se ne aggiungeranno.


Riusciranno i signori Kraft, per la prossima Pasqua il 24 Aprile, a raggiungere quota 10.000 uova?
Nell'attesa di scoprirlo, ci sono ottime probabilità, vi suggerisco un giro nel loro sito (versione inglese), da cui provengono tutte queste bellissime foto.
Prepariamoci alla Pasqua!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...