venerdì 17 dicembre 2010

La casetta di biscotti Riccio e Mausi


La mia casetta di biscotti

Le feste di Natale in arrivano mi fanno sempre lo stesso effetto: voglia di casa e di coccole. Visto il freddo di questi giorni poi, la voglia di restare a casa ad invertarci mille giochi vien da sè.
Abbiamo così invitato una mia amica con la figlia per un piccolo divertimento in cucina.

Mescolando in una ciotolina due cucchiai d'acqua e 100g di zucchero a velo è subito pronta la glassa per decorare una casetta di biscotti. La consistenza giusta è cremosa, densa, non deve essere liquida. Si può mettere nella sac a poche o nella siringa da pasticciere. Preferisco la seconda, si spreca meno glassa ed è più facile da usare anche per i bambini.

Ho scelto di usare semplici biscotti petit. Oltre la comodità di averli pronti daranno alla casetta finita una dimensione contenuta, ideale per una merenda per due monelli. Non dimentichiamo che per ogni bon bon messo sul tetto almeno due finiscono in bocca!!!
Ho preparato due casette una l'ho decorata io, per fare un esperimento, l'altra l'ho lasciata alle fantasiose manine di Riccio e Mausi.
Per aiutare i muri a sorreggersi ho messo dei marshmallos all'interno, ideali anche per far le finestre, il comignolo, sostenere lecca lecca e figurine di gelatina. Gli stipiti e l'architrave della porta sono di bastoncino di cioccolata
I bimbi si sono divertiti moltissimo e sono stati precisi e metodici, dei veri mastri carpentieri, ops! volevo dire pasticcieri.
Al momento di mangiarsela non sono riusciti a finirla tutta... come pensavo avevano già mangiato abbastanza durante il cantiere!


La casetta di Riccio e Mausi

Per la serie: Glassa, biscotti e...fantasia!
Ecco qui lo slideshow.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...