giovedì 9 febbraio 2012

All'arrembaggio del Carnevale

Chi ci segue sa che Riccio si è rotto un braccio la vigilia di Capodanno, ma ora, finalmente dopo un mese e una settimana, il gesso è stato tolto, Riccio è felice e ha ricominciato a fare tutti i suoi adorati sport e... disastri!
Naturalmente sta arrivando uno dei momenti dell'anno più divertenti, il Carnevale, e ammetto che non ho avuto assolutamente tempo di realizzare nulla di nuovo. Ho rimpastato quello che già c'era.
Ho aperto la scatola dei costumi degli anni scorsi e ho ritirato fuori un gilet nero di panno realizzato per la festa della prima asilo, il tema piratesco l'avevano già affrontato, ma a Riccio piace molto e con opportune modifiche ed arricchimenti alla fine ecco il risultato.


Per le fibbie delle scarpe ho usato del panno per lavare i pavimenti, semplicemente inserito nel velcro delle scarpe; stessa cosa per cintura che nasconde un pezzetto di velcro per poterla chiudere.
Ho riesumato da un cassetto un foulard un po' gitano per usarlo da copricapo (Jack Sparrow fa sempre tendenza!).
Una polo a strisce e pantaloni di velluto con il risvolto alto, per lasciar vedere le calze anch'esse a rigoni, completano l'abbigliamento.
Ultimo tocco: gli accessori!
Immancabile benda nera sull'occhio, l'uncino (ecco il link per realizzare un fantastico uncino con materiali di riciclo) e una pistola del '700. Per quest'ultima ho stampato e colorato un'immagine tratta da internet (ho cercato su Google Immagini pistola dei pirati) e l'ho incollata su un cartoncino.

Fatto, siamo pronti per salpare per il Carnevale anche quest'anno.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...